Come funziona

Foratura. Ripieno. Stupore.

Con Betonamit, CHIUNQUE può frantumare roccia, pietra o cemento in soli 3 passaggi. Mescola la polvere di Betonamit con acqua e versala nei fori precedentemente praticati. Il materiale si solidifica e inizia a espandersi. Betonamit sviluppa una pressione di espansione di oltre 10.000 tonnellate al metro quadro per la sabbiatura a freddo.

3 passi per una demolizione silenziosa.

Il primo passo è praticare i fori. Il diametro del foro da selezionare è di 25-45 mm. La distanza massima tra i fori è pari a 10 volte il diametro del foro, ovvero 25-45 cm. Le distanze minori tra i fori di trivellazione consentono di ottenere risultati ancora migliori. I fori devono essere asciutti e il più possibile privi di polvere di perforazione.

Nella seconda fase, versa la polvere di Betonamit nel contenitore di miscelazione e allentala leggermente con l’agitatore. Poi aggiungi esattamente 1,2 litri (per 5 kg) di acqua fredda e pulita e mescola intensamente con un agitatore per 2 minuti fino a ottenere una miscela fluida e omogenea. All’inizio l’impasto appare relativamente asciutto, ma la consistenza cambia bruscamente durante il processo di miscelazione.

Nella fase finale, riempi la miscela direttamente dal contenitore di miscelazione nei fori. Non è necessario alcun blocco meccanico aggiuntivo. Diluisci la miscela di Betonamit in eccesso con molta acqua per disattivarla e smaltiscila insieme alle macerie dell’edificio. Il tempo totale di elaborazione non deve superare i 5 minuti.

Ora non resta che attendere la detonazione morbida. La miscela si indurisce lentamente nel foro e si solidifica. La pressione di espansione inizia quindi ad aumentare gradualmente. Il tempo di frattura dipende principalmente dalla temperatura, dal diametro del foro e dalla distanza tra i fori. La fessurazione si verifica sempre nella direzione di minor resistenza. Un diametro maggiore del foro significa più forza, un tempo di reazione più breve e una formazione di crepe più ampia. Distanze minori tra i fori significano frammenti più piccoli e tempi di reazione più brevi. Di norma, in alcuni punti sono visibili piccole crepe già dopo poche ore. Queste continuano ad allargarsi e compaiono nuove crepe. Non commettere l’errore di iniziare a rimuovere i frammenti troppo presto. È meglio lasciare agire il prodotto il più a lungo possibile, perché ogni ora che passa diventa più facile rimuovere l’oggetto sabbiato. Con un po’ di esperienza, è possibile prevedere in modo molto accurato lo schema e il tempo di esplosione e quasi tutti i lavori di sabbiatura possono essere eseguiti in assenza di esplosioni.

Suggerimento: BETONAMIT continua a espandersi per diversi giorni. Ciò significa che più tempo dedicherai al prodotto, più facile sarà rimuovere i frammenti. Pertanto, sii paziente e lascia che BETONAMIT agisca il più a lungo possibile per ottenere i migliori risultati.

Ti preghiamo di osservare le nostre norme di sicurezza quando maneggi Betonamit.

Lavorare con BETONAMIT® è così semplice.

Come funziona la sabbiatura con BETONAMIT

Esempio di progetto
Demolizione di una scala in cemento

BETONAMIT è molto spesso utilizzato per frantumare scale in cemento o altri gradini in cemento. A questo scopo, i fori di perforazione vengono praticati nell’area posteriore dei gradini in cemento per ottenere una sabbiatura più efficace su tutta la superficie. Più fori vengono fatti, più piccoli sono i frammenti. Se la scala in cemento è intrappolata da una parete esterna, ad esempio, i fori vuoti sui lati possono aiutare a scaricare la pressione.

Esempio di progetto
Frantumazione di massi

La frantumazione di massi e altre pietre è una delle principali applicazioni di BETONAMIT. Anche in questo caso, la dimensione del frammento è definita dal numero di fori. La corretta profondità del foro, che dovrebbe essere pari ad almeno ¾ della profondità totale, è importante per questa applicazione, in modo che la pietra si strappi sul fondo e non si stacchi lateralmente.

Posizionamento dei fori

Principio

La fessurazione si verifica sempre nella direzione di minor resistenza. Un diametro maggiore del foro significa più forza, un tempo di reazione più breve e una formazione di crepe più ampia. Distanze minori tra i fori significano frammenti più piccoli e tempi di reazione più brevi.

Colonne

I fori vengono praticati a breve distanza l’uno dall’altro, in linea. Le crepe si verificano da un foro all’altro. In questo modo, gli oggetti possono essere separati o divisi in modo relativamente preciso durante il lavoro di sabbiatura. La profondità del foro deve essere pari ad almeno i ¾ della profondità totale per garantire uno strappo completo e prevenire il distacco laterale. Le pietre più piccole o gli elementi in cemento possono essere spaccati con un foro centrale.

Triturazione

I fori vengono solitamente praticati in file sfalsate per ottenere i frammenti più piccoli possibili. Più fori ci sono, più piccoli sono i frammenti. Le crepe si formano a croce. Anche in questo caso, i fori di trivellazione più grandi generano una pressione di espansione significativamente più elevata, che porta a un migliore risultato di sabbiatura.

Ablazione

Se non c’è un lato libero per spostare il materiale, è necessario creare uno spazio. Il livello di destinazione (Dt) viene solitamente forato in eccesso di 5-15 cm per evitare il più possibile il successivo lavoro di calafataggio. La pressione di espansione (F) si sviluppa sempre a 90° rispetto al foro. Con i fori angolati è quindi possibile creare un lato libero dove la pressione o il materiale possono fuoriuscire, anche in situazioni sfavorevoli. Idealmente, tutti i fori dovrebbero essere praticati prima e riempiti allo stesso tempo, in modo da poter lavorare insieme.

Rilascio

Per allentare la roccia, i fori vengono praticati in diverse file a 10-15 cm sotto il livello del terreno richiesto (Dt) e riempiti. In questo modo si rompe e si allenta il sottosuolo in modo che possa essere rimosso con un escavatore o, in alcuni casi, a mano. Anche in questo caso, l’esplosivo a rigonfiamento funziona in modo più efficace quando i fori sono praticati ad angolo, in modo che parte della forza (F) possa agire verso l’alto. È possibile riempire più file di fori con BETONAMIT® contemporaneamente. Le crepe appariranno prima nella fila anteriore. La fila successiva viene poi pressata.

Consumo di materiale

Il consumo per metro di foro da riempire dipende dal diametro del foro. Per calcolare la quantità di Betonamit necessaria, la somma di tutti i pozzi in metri viene moltiplicata per il rispettivo fattore.

Diametro del foro (ø punta)25mm30mm35mm40mm45mm1 1/4″1 1/2″1 3/4″
Quantità di Betonamit per metro di foro di trivellazione0,86 kg1,24 kg1,68 kg2,20 kg2,78 kg1,4 kg2,0 kg2,75 kg

Esempio

Hai 10 fori (ø 40 mm) con una profondità di 0,3 metri.
Fattore per ø 40 mm: 2,2 kg (tabella)
10 fori x 0,3 m x 2,2 kg = 6,6 kg Betonamit

specifiche tecniche e tempi di reazione

La seguente tabella mostra il tempo di reazione previsto in funzione della temperatura. Troverai anche altre informazioni utili sulla domanda di iscrizione qui. Poiché il diametro del foro ha un effetto enorme sulla forza di espansione e sul tempo di reazione, ti consigliamo di scegliere la punta più grande possibile, quando possibile.

Oggetto temperatura5 – 15 °C15 – 25 °C25 – 35 °C
Diametro del foro (ø foro)30 – 45 mm25 – 45 mm25 – 40 mm
Distanza massima tra i fori di trivellazioneForo 10x øForo 10x øForo 10x ø
Quantità d’acqua per 5 kg1,2 litri1,2 litri1,2 litri
Durata dell’effetto18 – 96 h12 – 72 h6 – 48 h

norme di sicurezza

  1. Indossa sempre gli occhiali di sicurezza quando lavori con Betonamit.
  2. Utilizza Betonamit solo a una temperatura dell’oggetto compresa tra 5°C e max. 35°C.
  3. Proteggi la polvere di Betonamit dal calore prima dell’uso.
  4. Non utilizzare acqua calda. (max. 20°C)
  5. Rispetta la corretta quantità di acqua: 1,2 litri per 5 kg di Betonamit / 0,6 litri per 2,5 kg di Betonamit.
  6. Mescola con una macchina (agitatore elettrico) e non a mano. (Una miscela scadente aumenta il rischio di blow-out)
  7. Usa solo punte con un diametro di 25-45 mm.
  8. La profondità minima del foro corrisponde a 5 volte il diametro del foro.
  9. La profondità massima del foro dipende dalla situazione, ma è di circa 6 metri.
  10. I fori devono essere il più possibile puliti e asciutti.
  11. Nelle giornate calde, riempi i pozzi al mattino presto.
  12. Versa il Betonamit nei fori subito dopo la miscelazione.
  13. Assicurati che la forza di espansione non possa causare danni indesiderati.
  14. Diluisci i residui di materiale con abbondante acqua e smaltiscili secondo le norme locali. (macerie di edifici)
  15. Non guardare mai direttamente nei fori di perforazione riempiti (rischio di esplosione).
  16. Isolate il luogo di lavoro per impedire l’accesso non autorizzato. (scoppio o allentamento del materiale)
  17. Non versare la miscela in bottiglie o altri contenitori chiusi. (effetto esplosivo)
  18. Ti preghiamo inoltre di osservare le informazioni di sicurezza e di pericolo riportate sulla confezione. (GHS)

ATTENZIONE: la mancata osservanza delle norme, l’uso improprio o le condizioni di eccessivo calore possono causare un’esplosione. Un blow-out è l’improvvisa ed esplosiva fuoriuscita di calcestruzzo dalla perforazione. Se vieni colpito in faccia dal materiale che fuoriesce ad alta pressione, puoi subire lesioni e gravi danni agli occhi. Pertanto, non guardare mai direttamente nei fori riempiti e indossa sempre gli occhiali di sicurezza quando lavori con Betonamit. Dopo un primo scoppio, questo si ripete per circa 3-6 volte e può verificarsi anche in altri pozzi. Chiudi l’area di lavoro a tutte le persone per almeno 3 ore.

La betonamite non è tossica, ma contiene una grande percentuale di calce non spenta (ossido di calcio).

  • In caso di contatto con gli occhi: sciacqua con cautela con acqua per alcuni minuti. Rimuovi le lenti a contatto, se possibile. Continua a risciacquare.
  • In caso di contatto con la pelle: in caso di reazioni allergiche, lavati con acqua e sapone e consulta un medico.

Prodotto in Liechtenstein.
Disponibile in tutto il mondo.

Per saperne di più